XS

LEGGI I PROFILI DELLE AZIENDE

35 IMAGE MIX

scroll to read

Dipendenti: 4
Fatturato: 450.000€
Brescia

www.35imagemix.com

«Comunicare e raccontare la storia di un brand, attraverso le nuove tecnologie», questa la dichiarazione d’intenti di Davide Franzoni, amministratore unico di 35 Image Mix, che ha messo a frutto la propria esperienza come regista per dare vita ad un’agenzia di produzioni video, servizi fotografici, animazioni, render 3D e realtà aumentata. «Dal 2011 forniamo soluzioni di comunicazione all’avanguardia, intercettando il bisogno comunicativo e traducendolo in linguaggi che sfruttano le nuove tecnologie, per emozionare e creare un “wow factor”». In un contesto in cui le tecnologie consentono di fruire contenuti in maniera sempre più veloce e smart, 35 Image Mix ha intercettato la necessità di creare soluzioni comunicative di alto impatto in grado di veicolare l’essenza di un brand, di un prodotto, attraverso il linguaggio delle immagini. Nuovo spin off del reparto rendering 3D è il progetto 35 Plus che sfrutta la realtà aumentata per creare infinite possibilità comunicative. «Questa va intesa come un mezzo, non come un fine – spiega Franzoni – e può aprire nuove possibilità, ad esempio per il mondo dell’industria o nella costruzione di impianti, creando un modello 3D dell’impianto e consentendo la manutenzione da remoto. Con questa tecnologia non sarà più necessario spostarsi fisicamente, ma immergersi in una realtà digitale che può portare all’ottimizzazione del lavoro e dei processi, in maniera sostenibile».

EUROCAMINO

scroll to read

Dipendenti: 10
Fatturato: 2mln€
Lumezzane (BS)

www.eurocamino.it

Una risposta di qualità, con soluzioni chiavi in mano, per ogni area della casa e una specializzazione su camini e stufe: questa la filosofia di Eurocamino, azienda di famiglia nata negli anni 50. Da tre generazioni, l’attività si è sviluppata da semplice realtà artigianale a un’attività di progettazione, ristrutturazione e produzione di qualsiasi ambiente della casa con particolare focus su camini e stufe all’avanguardia. L’azienda si è saputa affermare offrendo una disponibilità molto ampia di prodotti a magazzino, per una clientela che spazia dal Nord Italia, all’Europa. Dichiara Paolo Duina, amministratore esecutivo dell’azienda: «Nasco come arredatore d’interni e oggi il nostro servizio va dalla progettazione dell’ambiente, fino alla realizzazione del singolo camino attraverso una rete di artigiani in grado di dare forma ad uno stile che si contraddistingue per qualità ed estetica, emblema del Made in Italy. Ho sempre pensato che ogni abitazione, non è una vera casa senza un camino, cuore dell’ambiente domestico. I nostri prodotti rappresentano veri e propri pezzi di design, studiati in ogni dettaglio e in grado di soddisfare, non solo un aspetto estetico ma anche funzionale. In un momento in cui il tema energetico è diventato cruciale per molte famiglie, siamo in grado di offrire soluzioni chiavi in mano, in un’ottica di sostenibilità e risparmio energetico, con alternative come riscaldamento ibrido o a biomasse».

FONDAZIONE LUCIANO SORLINI

scroll to read

Dipendenti: 5

www.museomartes.com

Una fondazione impostata con la filosofia di trasformare l’arte in un bene fruibile a tutti, non solo agli appassionati e impostata, dunque, con le logiche di un’azienda che deve portare anche risultati numerici: proprio come un’azienda. È così che la Fondazione Luciano Sorlini – nata nel 2000 con lo scopo di raggruppare la sua passione per le opere d’arte – gestisce oggi il museo MarteS. Stefano Sorlini, presidente della Fondazione, spiega: «È stato aperto nel 2018 ma nel 2022, anche in virtù delle riflessioni maturate durante la chiusura dovuta al Covid, è come se avessimo riaperto con una nuova mentalità: dai 422 visitatori del 2021 siamo passati a fine luglio 2023 a 2.000. Numeri importanti che hanno puntato sulla rivalutazione del patrimonio artistico e di tutte le attività correlate. La scelta di concetto è stata di creare non museo statico ma un centro di socializzazione con la bellezza». Una visione che si basa sulla certezza di un patrimonio di grande valore: 184 opere del 600-700 veneziano con pezzi cornice anche precedenti di inestimabile qualità; i nomi sono quelli di Tiepolo, Ricci, Guardi, Canaletto, Molinari, Bellucci. Le opere sono tutte esposte in 14 sale su 1000 metri espositivi; MarteS ha avviato collaborazioni con altri musei e ha in animo un fitto programma espositivo.

LE TORTE DI GIADA

scroll to read

Dipendenti: 2
Fatturato: 200.000€
Brescia

www.tortedigiada.com

Creare qualcosa di nuovo, in grado di unire la tradizione pasticcera italiana a quella del cake design anglosassone: questo il creativo progetto di Le Torte di Giada che apre nel 2010 un laboratorio di pasticceria nel cuore di Brescia. «Volevo proporre qualcosa di diverso da tutto ciò già presente sul mercato – racconta Giada Farina, titolare de Le torte di Giada – e ho anticipato le tendenze attingendo suggestioni da mondi e paesi diversi inaugurando una pasticceria unicamente con dolci personalizzati. Ogni pezzo è unico, può essere reso speciale nella forma, nel colore, nella decorazione e naturalmente nel gusto e viene prodotto solo su ordinazione. Ogni cosa deve essere bella, ma anche squisita». Dai compleanni per i bambini, con torte ispirate a principesse e supereroi, a raffinate torte nuziali e da cerimonia, per qualsiasi ricorrenza speciale, Farina crea qualcosa di inedito e unico. Nei suoi dolci emerge una passione profonda, nata quando, fin da piccola, aiutava le nonne in cucina: nel tempo questo piccolo laboratorio in centro città è diventato un vero punto di riferimento, conquistando il cuore e i palati di persone anche del mondo dello spettacolo e aggiudicandosi numerosi premi a livello nazionale. Da gennaio 2023, Giada è diventata anche docente di pasticceria, presso la rinomata Scuola Bottega di Brescia, per diffondere sempre più la sua arte, unica e originale.

PROSPECTO

scroll to read

Dipendenti: 3
Brescia

Opera nel settore dell’AgriTech la start up fondata nel 2022 da Matteo Soprani, 31 anni, e i due soci Simone Pasinetti e Davide Botturi, compagine formatasi nell’ambito delle iniziative dei programmi di formazione all’imprenditorialità promossi dall’Università di Brescia. Spiega Soprani: «Abbiamo presentato la nostra idea a un panel di accademici e imprenditori del territorio, abbiamo vinto e sulla nostra strada abbiamo incrociato Davide Peli e la sua Techne, che oggi svolge per noi anche il servizio di taratura dei sensori». Il prodotto è già commercialmente pronto e si concretizza in stazioni meteo che servono per monitorare il microclima di colture agronomiche. «Recuperiamo dati che vengono usati dagli agricoltori per alimentare sistemi di supporto decisionale rispetto a questioni come lo stress idrico, le fitopatologie o la maturazione del frutto. Tutto, però, è già in evoluzione verso la creazione di sistemi di visione in agricoltura con telecamere che vengono installate su mezzi agricoli per acquisire immagini della coltura di riferimento. Con algoritmi sviluppati in house vengono poi riconosciute le caratteristiche della pianta e si possono sviluppare attività predittive per organizzare, ad esempio, la raccolta o la vendemmia». Il fatturato atteso per il 2023 è di 150.000€, ma la crescita stimata è compresa tra il 25 e il 50% a partire già dal prossimo anno.

ROBERTO ABBADATI MIX & FOOD

scroll to read

Salò (BS)

www.robertoabbadati.it

Durante e dopo la scuola alberghiera il debutto nelle stagioni turistiche, soprattutto quelle estive, con innumerevoli esperienze maturate nell’ambito del lusso e della grande hôtellerie. «Ho visto il declino di un mondo molto affascinante, e fatto da brigate da 30 persone, poi ho avuto esperienze ristorative a Parigi negli stellati di prima generazione e, attraverso un nomadismo che mi è particolarmente congeniale, ho vissuto un mondo che cambiava profondamente». Lui è Roberto Abbadati, 45 anni, originario di Brescia ma globetrotter della ristorazione che tra il 2004 e il 2012 ha creato la figura dello chef freelance per eventi aziendali, locali, progetti ad hoc. Oggi realizza consulenze e progetti legati al food e al prodotto champagne soprattutto per privati, appoggiandosi a primarie società di catering che sono veri e propri partner del suo cammino. Autore di due prestigiosi coffe tables, docente su tematiche legate al settore food, super sportivo, fa della bicicletta il suo mezzo preferito di trasporto e scoperta di nuovi luoghi. Tra i suoi clienti, nel tempo, le grandi case di moda, aziende «ma ho avuto anche una lunga esperienza in una casa privata», confida. Il proprietario? Uno sceicco…

About

Il premio più ambito dedicato all’imprenditoria del territorio di Monza, Brianza, Como e Lecco... e ora Brescia: un vero classico della piattaforma d’impresa BtoB Circle.

Contatti

Telefono: 039 231 5288

Mail: btobawards@hubnet.it

Indirizzo: Via Camillo Benso Cavour, 2, 20900 Monza MB

Seguici

Powered by

Contatti

BtoB Awards Brescia

Il premio più ambito dedicato all’imprenditoria del territorio di Monza, Brianza, Como e Lecco... e ora Brescia: un vero classico della piattaforma d’impresa BtoB Circle.

Telefono: 039 231 5288

Mail: btobawards@hubnet.it

Indirizzo: Via C.B.C. Di, Via Camillo Benso Cavour, 2, 20900 Monza MB

Powered by

Seguici

Privacy Policy

©BtoB Awards 2023. All Rights Reserved. | Esse Editore Srl | Via C.B.C. di Cavour, 2 | 20900 Monza – P.IVA/Cod. Fiscale 06623970966 – btobawards@hubnet.it